Video

ULTIMI VIDEO

Concerti, iniziative e presentazioni del Conservatorio Santa Cecilia di Roma

Il kick-off meeting di Opera out of Opera 2 Creative al Conservatorio Santa Cecilia di Roma con i partner ASSOCIATION EUROPEENNE DES CONSERVATOIRES, ACADEMIES DE MUSIQUE ET MUSIKHOCHSCHULEN (BE), UNIVERSITAET MOZARTEUM SALZBURG (AT), KUNSTHOGSKOLEN OSLO (NO), WALLMUSE (FR), NOVA OPERA (UA), INSTITUTO POLITECNICO DO PORTO (PT), HRVATSKA GLAZBENA MLADEZ (HR), STOCKHOLMS KONSTNARLIGA (SE). #OperaOutOfOpera #OOO2 #OperaOnline #CreativeEurope

100 Pasolini – Eventi per il centenario di Pier Paolo Pasolini 1922-2022.
Il programma degli eventi: https://www.p100.it
Video di RaiCultura.

Vai all’articolo completo

Matthias Höfs & Friends – Unity For Peace (Bach chorale no. 9)

Vai al video

Di Mogol – Battisti: “E penso a te“ (canto Sara Pedrini, fl. Violetta Sala, arpa Irene Betti, arrang. Roberto Iantorni)

Vai al video

Il Dipartimento Jazz del Conservatorio Santa Cecilia per Back to Nature 2020 (Roma)

Vai al video

La Scuola di Pianoforte di Santa Cecilia, dopo il successo dello scorso anno al Forum Scarlatti nella manifestazione “Piano City Napoli 2019”, è stata invitata anche per l’ed. 2020 che non si è potuta svolgere per le note vicende epidemiologiche. Gli studenti pianisti selezionati, Giulia Garofalo, Francesco Orazi, Daniele Terribile e Matteo Pegoraro, hanno voluto offrire comunque il loro Omaggio a Scarlatti in modalità virtuale.

Buon compleanno Ludwig! A cura di Maria Giuliana Tucci e degli studenti del corso di Pratica e Lettura pianistica del Conservatorio Santa Cecilia. #happy250thbeethoven

World Music Day 2020, 21 Giugno. Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia. Sumi Jo e I Musici 

Recomposed by Max Richter Autumn III Europe

Progetto “Benessere psicofisico del Musicista durante la performance in pubblico”. Concerto online del 16 Maggio 2020
 

Un organo per Roma. Aurelio Iacolenna, Fantasia Super Dies Irae (finale)

Tastiere a confronto a cura del M° Pansini

Masterclass di Benedetto Lupo, a cura del M° Pansini

Markus Stockhausen e Daniele Roccato

Il Conservatorio di Santa Cecilia suona al San Camillo – Concerto nella chiesa “Salus Infirorum” Ospedale San Camillo di Roma

Concerto del 21 Febbraio 2019 presso la Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia di Roma

Visita guidata al Museo degli Strumenti Musicali del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, 11 maggio 2019

Omaggio del Conservatorio Santa Cecilia a Toscanini, a Piazza Campo de’ fiori a Roma

I festeggiamenti per i 140 anni del Conservatorio Santa Cecilia di Roma

Il Capitale di Karl Marx (quasi un vangelo apocrifo) – Teatro Argentina di Roma, 14 – 15 – 16 Giugno 2018

PROGETTO "BEETHOVEN 250+1

Ciclo di concerti dedicati alla celebrazione dell'anniversario della nascita del genio di Bonn

Quarto ed ultimo concerto. OP. 58, per pianoforte e orchestra nella trascrizione per quintetto d’archi.
Assistenti musicali e alla registrazione: Gabriela Krassimirova Velitchkova, Giovanni Michelangelo D’Urso

Terzo concerto “Beethoven 250+1”. OP. 37, per pianoforte e orchestra nella trascrizione per quintetto d’archi.
Assistenti musicali e alla registrazione: Gabriela Krassimirova Velitchkova, Giovanni Michelangelo D’Urso

Secondo concerto “Beethoven 250+1”. OP. 19, per pianoforte e orchestra nella trascrizione per quintetto d’archi.
Assistenti musicali e alla registrazione: Gabriela Krassimirova Velitchkova, Giovanni Michelangelo D’Urso

Primo dei quattro concerti “Beethoven 250+1”. Op. 15, per pianoforte e orchestra nella trascrizione per quintetto d’archi.
Assistenti musicali e alla registrazione: Gabriela Krassimirova Velitchkova, Giovanni Michelangelo D’Urso

Progetto "4+Stagioni"

Il progetto Le 4+Stagioni ha visto la collaborazione tra Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” e Accademia Nazionale di Danza (AND), sotto l'egida del Ministero dell'Università e della Ricerca, che ne ha anche cofinanziato le attività. Il progetto, anche a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia, di è svolto sia in maniera virtuale che in presenza e l'Accademia e il Conservatorio hanno esplorato le suggestioni artistiche che la musica di Vivaldi ha creato nelle varie discipline, unendole in una costruzione e fruizione digitale. Per quanto riguarda l’AND si è voluto coinvolgere gli studenti di tutte le Scuole e dei diversi livelli di studio partendo da un 1° episodio, “Inverno: la stagione ideale per scoprire le proprie passioni” e il 2° episodio de la “Primavera: lo spazio della speranza” con gli studenti dei corsi propedeutici della Scuola di Danza Classica, passando a “Estate: I momenti che finiscono appena sono accaduti” con gli studenti dei Corsi Accademici della Scuola di Danza Contemporanea e gli studenti del Master Cantiere Infinito, arrivando a “Autunno: caduta libera il frutto di una selezione”, operazione tutta in digitale a cura del biennio compositivo della Scuola di Coreografia, per chiudere con un Invierno Porteno: l’Era post glaciale con le gemelle Maresca del Corso Accademico della Scuola di Danza Classica, registrato presso la sede del Conservatorio di Musica Santa Cecilia sia in interno che in esterno approfittando di un allargamento delle misure di sicurezza. Gli spazi delle due istituzioni sono diventati scenici, facendo da ambiente performativo oltre che da sfondo dell’intera operazione registica. Il digitale poi permette quelle sovrapposizioni che la realtà non consente, come il danzare sulle canne dell’organo del Conservatorio o saltare da un chiostro a via dei Greci ad una terrazza dell’Aventino. La ricerca ha creato un'opera divisa in 5 episodi fruibili separatamente ma connessi tra loro da un racconto che parla di persone, progetti, aspirazioni, talenti tra la realtà della vita e il virtuale della fantasia. Le Stagioni diventano allora il pretesto per mettere in luce un processo che riguarda la stessa formazione ma anche l’esistenza di ciascuno e del gruppo. Insiemi di diversi artisti connessi, per usare un termine più attuale, dalla tecnologia ma anche da un’aspirazione prettamente artistica articolata in diverse forme. A curare il tutto i docenti delle due istituzioni che hanno realizzato l’idea artistica dei due Direttori, autori del progetto. Riguardo al Conservatorio “Santa Cecilia”, il progetto parte nel settembre 2020 dalle “Stagioni” di Antonio Vivaldi, con l'esecuzione de “La Primavera” e “L’Inverno” in maniera totalmente virtuale, chiedendo difatti ai ragazzi della nostra orchestra d’archi di registrare ognuno la propria parte da casa. Si è reso quindi necessario valorizzare le competenze interne della nostra Istituzione in termini di videoregistrazione, programmazione e post-produzione. Questo ci ha dato la possibilità di realizzare da subito, grazie al grande impegno dei nostri docenti e allievi, dei prodotti di qualità, integrati egregiamente dalle esecuzioni degli allievi dell’AND. Antonio Vivaldi è stato uno dei compositori più trascritti e più rivisitati, fin dal periodo classico. Pertanto abbiamo voluto proporre le visioni contemporanee delle “Quattro Stagioni” nelle re-interpretazioni di Astor Piazzolla (“Invierno Porteño”, “Primavera Porteña”), Max Richter ("Summer III”, “Autumn III”), Franco Mirenzi (“La contraria estate”) e Benedetto Oliva (“Spring - A New Beginning”). In particolar modo, il brano “Invierno Porteño” di Astor Piazzolla ha rappresentato per entrambe le Istituzioni un traguardo molto importante di ripresa, perché ha visto l’esecuzione in presenza, contemporaneamente, della nostra orchestra d’archi e delle danzatrici dell’AND (Federica ed Annachiara Maresca), nel pieno rispetto delle norme di prevenzione anti-Covid. Per l’Accademia Nazionale di Danza oltre al Direttore Prof.ssa Maria, Enrica Palmieri hanno collaborato il Prof. Stefano Pirandello, il Prof. Micaroni, la Profssa Vidau, la Dr.ssa Sciortino per l’organizzazione. Per il Conservatorio “Santa Cecilia”, oltre al Direttore, Maestro Roberto Giuliani, hanno collaborato il Maestro Michelangelo Galeati, il Maestro Franco Mirenzi e l’orchestra d’archi del Conservatorio S. Cecilia diretta dal M. Michelangelo Galeati in tutte le sue potenzialità e declinazioni. Il progetto, la cui direzione artistica è di Roberto Giuliani ed Enrica Palmieri, ha visto coinvolti Studenti e Docenti del Conservatorio “Santa Cecilia” e dell’Accademia Nazionale di Danza in un percorso musicale digitale in 5 episodi, partito da Vivaldi per arrivare ai nostri giorni.

La Primavera. Concerto in MI maggiore per violino ed archi (RV269)

L’Inverno Porteño di Astor Piazzolla, nell’interpretazione dell’Orchestra d’archi giovanile del Conservatorio Santa Cecilia, con le coreografie di Brunella Vidau e l’interpretazione di Federica e Annachiara Maresca. Direttore: Michelangelo Galeati

Autumn III. Recomposed by Max Richter

Spring: a new beginning, di Benedetto Oliva.  L’Orchestra giovanile d’archi del Conservatorio Santa Cecilia esegue il brano appositamente composto per il progetto 4 + Stagioni.

PROGETTO "Recercare a mente"

Il progetto Recercare a mente, presentato congiuntamente dal Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma e dalla Cooperativa Exodus di Cassino, riguardante l’inserimento di giovani con disabilità dello spettro dell’autismo nel Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma, ha vinto il bando della Regione Lazio per l’inclusione sociale con fondi della Comunità Europea per un finanziamento di 244.333 euro. La vincita del bando regionale ha costituito un traguardo molto importante per il Conservatorio e rappresenta un notevole riconoscimento al progetto, il primo in Italia volto alla valorizzazione di giovani che, pur avendo doti musicali, hanno difficile accesso agli istituti musicali e a risorse lavorative in generale a causa di particolari ‘fragilità’. Il Conservatorio, attraverso Teresa Chirico, ha ideato e realizzato un corso di formazione destinato a giovani neurodiversi nella condizione dello spettro autistico dai 18 ai 34 anni, disoccupati e residenti nella regione Lazio, mirando al loro inserimento nel mondo lavorativo. Ogni utente ha svolto attività formative diverse (lezioni teoriche e di strumento, attività laboratoriali, concerti, ecc.) per 600 ore complessive. Uno spazio particolare è stato riservato alla liuteria, all’accordatura e al restauro dei pianoforti, tanto che la violinista del gruppo, Clara Sanjari, nel concerto finale del 17 dicembre u.s. si è esibita con lo strumento costruito da lei stessa e da Gianmarco Tassa in questo anno di lavoro. I corsi si sono conclusi il 31 dicembre 2020. I giovani coinvolti nel progetto sono stati sostenuti nelle lezioni, nello studio e nell’inclusione sociale, oltre che dai docenti del Conservatorio, da tutor musicisti, da assistenti alla comunicazione e da una psicologa, incaricata anche della consulenza familiare. Presentiamo qui alcune clip, relative alla preparazione e realizzazione del concerto di Natale 2019.

Video 1: contraddanza T Campion. Girato e montato da Silvia Dragonetti e Alessandro Docchi.

Video 2: Gavotta Gossec. Girato e montato da Silvia Dragonetti e Alessandro Docchi.

Video 3: Lei it Snow. Girato e montato da Silvia Dragonetti e Alessandro Docchi.

Video 4: Canone Pachelbel. Girato e montato da Silvia Dragonetti e Alessandro Docchi.

Video 5: Io e la luna, con la classe del M° Latina all’IC Maffi. Girato e montato da Silvia Dragonetti e Alessandro Docchi.

Opera Out of Opera: the project explained
From the AEC – European Association of Conservatoires YouTube Channel

OPERA OUT OF OPERA

Il Conservatorio Santa Cecilia celebra con il progetto Creative Europe Opera out of Opera il World Opera Day per sottolineare l’importanza dell’Opera nel mondo. È l’occasione per ricordare quanto tutta l’Italia sia indissolubilmente legata all’Opera e sin dagli albori del XVII secolo vanti nel settore del teatro in musica una primazia universalmente riconosciuta. Anche il Conservatorio supporta l’iter di candidatura dell’Opera lirica italiana a patrimonio UNESCO e il riconoscimento del valore nazionale del melodramma italiano, anche in relazione allo sviluppo della nostra lingua nel mondo.

VIDEOCITTA'

Grande successo dell’Orchestra del Conservatorio, chiamata a eseguire più bis, per il concerto alla Rassegna Videocittà edizione 2021 nell’ambito delle iniziative di EUR Culture per Roma. Un grazie particolare alle Studentesse, agli Studenti e ai Professori che si sono impegnati in questa non facile iniziativa musicale e visiva.

Il Conservatorio Santa Cecilia per l’edizione Videocittà 2020: Tributo a Ennio Morricone
Video a cura di Videocittà

Omaggio al M° Morricone, tenutosi il 4 ottobre 2020, alle cascate dell’ Eur, all’interno del Festival della Visione, organizzato da Videocittà.

Il festival della visione ha stimolato il pubblico a nuove riflessioni condivise sul tema People and Planet, mettendo al centro il rapporto uomo–natura, affrontando tematiche ambientali per trovare spunti ed opportunità benefiche per il pianeta attraverso le immagini in movimento.

INTERVISTE E SERVIZI TELEVISIVI

Servizio del 15 Febbraio 2021 del TGR Lazio in merito alla Didattica a Distanza applicata dal nostro Conservatorio.

Intervista del TGR Lazio al Direttore del Conservatorio Santa Cecilia in occasione della scomparsa di Ennio Morricone.

GARR News – Al Santa Cecilia si incontrano tradizione e innovazione

Servizio di RaiNews24 sul Conservatorio di Santa Cecilia

Intervista al Direttore del Conservatorio Santa Cecilia – M° Roberto Giuliani – a UnoMattina del 3 Febbraio 2020.

Viaggio nel Conservatorio di Santa Cecilia a “Il Caffè di Rai Uno” del 20 Aprile 2019